AziendaInvestitoriStampaSostenibilitàLavora con Noi
Wind print logo

Sisma Abruzzo

Le iniziative di Wind

10.04.2009


Wind si è tempestivamente attivata in aiuto delle popolazioni colpite dal terremoto e, per prima, ha accreditato 5 euro di traffico gratuito ai suoi clienti di telefonia mobile. Un contributo diretto che ha permesso ai circa 60 mila clienti Wind, presenti nella zona del sisma, di rimanere in contatto con i propri familiari.Wind ha garantito le comunicazioni senza alcuna interruzione e continua a rafforzare la copertura del territorio attraverso cinque unità mobili e sei gruppi elettrogeni d'emergenza inviati nella zona a disposizione della Protezione Civile per garantire i servizi di comunicazione nei punti di maggiore concentrazione.

Wind ha inoltre messo a disposizione della Protezione Civile 12 mila ricariche da 10 euro per essere distribuite alla popolazione colpita dal sisma.

Ai clienti di telefonia mobile e fissa con abbonamento Wind ha sospeso la tariffazione e rimandato pro tempore l’invio della fatturazione. Sospesa anche la fatturazione del servizio ai clienti Infostrada con l’utenza domestica danneggiata e il pagamento della tassa di concessione governativa per i clienti Wind in abbonamento.

Wind-Infostrada, insieme agli altri operatori di telefonia e d'intesa con il Dipartimento della Protezione Civile, ha attivato la numerazione solidale 48580 per raccogliere fondi a favore della popolazione dell'Abruzzo. Tutti i clienti Wind possono donare 1 euro tramite SMS, mentre quelli Infostrada possono donare 2 euro attraverso una chiamata da rete fissa. La telefonata è gratuita e il costo della donazione sarà addebitato in fattura. Il ricavato sarà interamente devoluto al Dipartimento della Protezione Civile per il soccorso e l'assistenza.